In CORSO: Corso di botanica in Ticino 2015/2016

 

DSC04572.JPG

MemoMara Sagl in collaborazione con Ficedula, ASPU/BirdLife Svizzera, Museo cantonale di storia naturale di Lugano, la Società botanica svizzera, la Fondazione Bolle di Magadino e Pro Natura Ticino, organizza il secondo corso di botanica.
Il corso si basa sul modello sviluppato da ASPU/BirdLife Svizzera.

Si rivolge a tutti i botanici interessati che desiderano approfondire le proprie conoscenze botaniche del nostro territorio, a scopo professionale o per il tempo libero. Il corso comprende lezioni teoriche ed escursioni in diverse regioni del Ticino e si conclude con un esame facoltativo, che permette di ricevere il certificato rilasciato dalla Società botanica Svizzera.

 Obiettivi

  •   imparare 600 specie tipiche del Ticino e del resto della Svizzera
  •   conoscere le famiglie botaniche più importanti
  •   saper determinare le specie con chiave di determinazione (es. Binz/Heitz)
  •   saper creare un proprio erbario

Destinatari

docenti, guide naturalistiche, biologi, forestali o ingegneri ambientali che desiderano rinfrancare le loro conoscenze, naturopati,  …

Durata

il corso si compone di 6 incontri di teoria e 13 escursioni. Si prevede circa un incontro al mese, per un periodo complessivo di 21 mesi        

Organizzazione

  • durante le giornate di teoria vengono insegnate la morfologia e la sistematica della botanica (base per poter riconoscere in modo efficace le piante) e proposti esercizi di determinazione.
  • durante le escursioni saranno mostrate le specie dei biotopi più importanti.
  • esame finale di botanica riconosciuto dalla società botanica Svizzera e rispettivo certificato di conoscenze.

Responsabile dell’organizzazione

  • MemoMara Sagl, Devògg 4, 6822 Arogno, Franziska Andres 079 404 78 45       

Formatori

  • Nicola Schönenberger (Dr. sc. nat., Museo cantonale di storia naturale a Lugano) 
  • Andrea Persico (biologo, Pro Natura Ticino)       
  • Franziska Andres (dipl. sc. nat. ETH, Trifolium)

Guide escursionistiche

  • Gabriele Carraro (Ing. forestale, Dionea)
  • Nicola Patocchi (biologo, Fondazione Bolle di Magadino)
  • Andrea Persico (biologo, Pro Natura Ticino)